Varutha Kriya, tecniche di protezione

Lo stress, il malumore, le tensioni di chi vi circonda riescono a coinvolgervi negativamente? Perdete spesso la calma, la serenità?
Vi lasciate trascinare in discussioni, diverbi, sterili e inutili anche se non vorreste e di cui, dopo, vi pentite?
Volete conoscere l’origine dei vostri problemi? Sentite il bisogno di costruirvi “dentro”?
Varutha Kriya è la tecnica Yoga che fa per voi, che vi permette di difendervi dalle negatività che provengono dall’esterno e, nel frattempo, vi insegna a espandere una positività e un benessere che a poco a poco cambiano beneficamente anche l’ambiente intorno a voi.

Caratteristica principale: RIEQULIBRIO, PROTEZIONE

Requisiti: Nessuno

Durata: 40 ore

Descrizione:

Si tratta di una particolare tecnica che si utilizza per il conseguimento di un ottimale equilibrio psicofisico e che comprende:

  • Esercizi di valutazione (e individuazione da parte dell’insegnante) attraverso la scrittura, il disegno, i sogni ecc. delle caratteristiche psichiche e caratteriali dei componenti lo stage e serve anche come analisi personale.
  • Esercizi di regressione, con presa di coscienza e individuazione personale delle proprie problematiche, effettuati con particolari suoni e musiche per estrarre e conoscere quello che in noi non va.
  • Esercizi di purificazione ed eliminazione di tensioni interne
  • Esercizi di sincronismo dei due emisferi cerebrali con vibrazioni ed emissioni vocali mirate per attivare le nostre capacità.
  • Esercizi di ricarico energetico con tecniche appropriate di respirazione e di elaborazioni visive.
  • Esercizi per consolidare quello che abbiamo fin qui ottenuto.
  • Esercizi di equilibrio psicosomatico e del sistema simpatico e parasimpatico.
  • Esercizi di espansione delle nostre potenzialità.
  • Esercizi di rilassamento cosciente e di liberazione degli attaccamenti.
  • Esercizi di protezione.

Questa tecnica serve per proteggere dalle tensioni che ci provengono dall’esterno, che a volte codifichiamo come se fossero nostre, come se ci appartenessero, se provenissero da noi stessi.  Come succede alle persone più sensibili, oppure anche agli animali… che a volte hanno reazioni di aggressività improvvisa perché codificano la paura della persona che hanno di fronte come propria e si difendono.

Queste tecniche di protezione si attuano gradualmente passando attraverso l’affioramento indotto di problematiche immagazzinate nell’inconscio, al bilanciamento delle due polarità, positiva e negativa, fino al raggiungimento di uno stato di espansione della propria personalità depurata da tensioni, problematiche, attaccamenti e, questo, porta inevitabilmente a un crescente benessere che possiamo espandere anche a chi ci circonda.

Emy Blesio

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: